CCNL autotrasporto merci e logistica: seconda tranche di una tantum nel cedolino di ottobre




Con la busta paga di ottobre arriva la seconda tranche dell'una tantum contrattuale per i lavoratori – aventi diritto – cui si applica il CCNL per i dipendenti da imprese di spedizione, autotrasporto merci e logistica.

È stato il rinnovo del 18 maggio 2021 a introdurre, tra gli altri istituti, un'una tantum finalizzata e colmare il "disagio" economico dei lavoratori durante il periodo della carenza contrattuale.

In particolare, il rinnovo contrattuale stabilisce che ad integrale copertura del periodo di carenza contrattuale, ai soli lavoratori in servizio alla data di stipula del presente accordo verrà corrisposto un importo forfettario lordo "pro-capite" di 230 euro maturato in quote mensili o frazioni in relazione alla durata del rapporto nel periodo interessato.

L'importo di cui sopra sarà erogato in tre rate, di cui la prima di 100 euro entro luglio 2021, la seconda di 50 euro con la retribuzione del mese di ottobre 2021 e la terza di 80 euro con la retribuzione del mese di aprile 2022.

Post in evidenza
Post recenti