Rinnovo del CCNL Trasporto merci



Le Segreterie Nazionali di Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, con una nota del 16 giugno 2021, hanno comunicato lo scioglimento positivo della riserva sull’ipotesi di accordo di rinnovo del CCNL, raggiunta in data 18 maggio 2021. L’accordo è stato approvato dal 93% delle lavoratrici e dei lavoratori che hanno partecipato al voto. L'accordo per il rinnovo del CCNL Logistica, Trasporto Merci e Spedizione è stato sottoscritto il 18 maggio scorso tra le organizzazioni datoriali che rappresentano le imprese della filiera, dall'industria alla cooperazione passando per l'artigianato, e delle tre organizzazioni sindacali di settore Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti. L'accordo prevede un aumento economico di 90 euro a regime sui minimi tabellari per i lavoratori inquadrati al livello 3S del personale di terra e del livello B3 del personale autista. L'importo è quindi da riparametrare sugli altri livelli. I 90 euro di aumento sui minimi tabellari sono così suddivisi nel tempo: 15 euro da ottobre 2021; 25 euro da ottobre 2022; 20 euro da ottobre 2023; 30 euro da marzo 2024. Il contratto collettivo scade il 31 marzo 2024. Inoltre è stato condiviso tra le parti il riconoscimento di un Elemento Distinto della Retribuzione pari 10 euro, ai medesimi livelli, anch'esso da riparametrare, per 13 mensilità ma che non avrà incidenza su alcun istituto contrattuale. A titolo di Una tantum a copertura del periodo di carenza contrattuale - il CCNL è scaduto il 31 dicembre 2019 - le parti hanno condiviso l'erogazione di un importo pari a 230 euro, che sarà erogato ai soli lavoratori in forza al 18 maggio. L'importo va riproporzionato in base al periodo della carenza contrattuale, ma anche per i part-time in base alle modalità definite nell'accordo. I 230 euro saranno erogati in tre rate, la prima di 100 a luglio 2021, la seconda di 50 a ottobre 2021 e la terza di 80 con la mensilità di aprile 2022. È stato infine stabilito di erogare l'importo di 4 euro per la bilateralità a partire da gennaio 2022, che si aggiungono alle quote esistenti. Per le imprese che aderiscono al sistema di Ebilog e Sanilog la quota sarà incrementata rispettivamente di 1,50 euro e 2,50 euro. Per le imprese che applicano la Sezione Artigiana, invece, le modalità di erogazione dei 4 euro saranno definite in una successiva intesa tra le Parti.

Post in evidenza
Post recenti