SPORTELLO INNOVAZIONE

La Federlazio tra le sue molteplici finalità ha sempre riservato una particolare attenzione alla diffusione della cultura e della pratica dell’innovazione tra le imprese associate e a promuovere rapporti sempre più stretti tra il mondo della Università e della ricerca da un lato e quello della Pmi dall’altro. Ciò nella profonda convinzione che soltanto da una migliore conoscenza reciproca possano scaturire utili sinergie, le quali consentano alle università di far conoscere i contenuti della propria attività di ricerca alle Pmi, in vista di un possibile trasferimento tecnologico, e alle Pmi  di rappresentare al mondo della ricerca universitaria le proprie eventuali criticità tecnologiche ai fini di una soluzione innovativa.

Per portare avanti questi intenti la Federlazio ha stabilito una solida rete di relazioni con il sistema universitario.

In particolare, l’Associazione è membro della “Società per il Parco Scientifico Romano”, che è insediata nell’area dell’Università di Tor Vergata  che ha tra le sue finalità l’individuazione del bisogno di innovazione delle imprese, la realizzazione di servizi e progetti di ricerca applicata, la promozione di processi innovativi nel tessuto produttivo e l’incentivazione di una più efficace integrazione tra mondo della ricerca, istituzioni locali e forze sociali. Il Parco Scientifico svolge un ruolo attivo nell’elaborazione di strategie locali di supporto all’innovazione ed all’incontro tra mondo della ricerca e territorio.

Inoltre la Federlazio ha sottoscritto un Accordo di collaborazione con l’Università La Sapienza, finalizzato alla valorizzazione della ricerca condotta all’interno dell’università e al rafforzamento delle azioni di integrazione fra il sistema della ricerca e il sistema produttivo regionale. Tra i principali punti dell’accordo figurano:

a)    la collaborazione per lo sviluppo e la promozione delle attività di ricerca di Sapienza attraverso le reti cui Federlazio partecipa;

b)    la promozione della cultura scientifica e tecnologica sul territorio regionale laziale;

c)    il supporto tecnico-scientifico della Sapienza ai progetti di innovazione tecnologica da parte di imprese Federlazio;

d)    le attività di scouting tra le imprese della Federlazio per l’individuazione di potenziali partner industriali in progetti regionali, nazionali ed internazionali;

e)    collaborazione tra imprese associate e laureandi delle facoltà scientifiche su temi di reciproco interesse.

Le aree tematiche sulle quali prioritariamente, ma non esclusivamente, si articola la collabo­razione tra Sapienza e Federlazio sono state individuate in: a) Aerospazio; b) Biotecnologie e nuovi materiali;  c) Sostenibilità ambientale; d) Beni culturali; e) ICT e Multimediale.

Proprio in virtù di questo accordo, sono state già effettuate una serie di visite di gruppi di aziende presso alcuni laboratori dell’università, a seguito delle quali i ricercatori hanno potuto illustrare  le principali linee progettuali portate avanti in questo momento e le loro possibili applicazioni nella Pmi.

In entrambi i casi, o anche solo per avere ulteriori delucidazioni, le imprese associate possono chiamare gli uffici della Federlazio o inviare una email all’indirizzo studi@federlazio.it.

Titolare del dominio:

FEDERLAZIO, Via Cornelia, 498 - 00166 Roma

federlazio@federlazio.it

federlazio@pec.federlazio.it

CF 80204610580