parola chiave: per categoria: cerca dal giorno:

al giorno:

TRASPORTI E LOGISTICA

PEDAGGI AUTOSTRADALI ľ DELIBERA COMITATO CENTRALE PER DOMANDA RIDUZIONI 2016

Nella seduta di ieri il Comitato Centrale per l’Albo degli Autotrasportatori ha approvato la delibera con cui determina le modalità e la tempistica di presentazione della domanda per ottenere le riduzioni compensate dei pedaggi 2016.
Come lo scorso anno, la domanda va presentata telematicamente sul sito dell’albo (www.alboautotrasporto.it) attraverso l’apposito applicativo “pedaggi”, in due precise e distinte fasi:
- la prima di prenotazione: in cui l’impresa interessata inserisce i propri dati identificativi e quelli relativi ai codici cliente a sé imputabili, come rilasciati dalla società di gestione dei pedaggi;
- la seconda di presentazione della vera e propria della domanda: in cui si compilano i vari dati dell’istanza, si verificano le targhe dei veicoli facenti capo al soggetto interessato (soprattutto nei casi di raggruppamenti), si firma digitalmente la richiesta e la si invia al portale dell’Albo.
 
Entrambe queste fasi sono descritte nella delibera assunta ieri (di prossima pubblicazione sullo stesso sito dell’Albo ed in Gazzetta Ufficiale) nella quale è stata stabilita la seguente tempistica a pena di inammissibilità:
  • la prenotazione va effettuata nel periodo perentorio che va dalle ore 9.00 di lunedì 3 luglio alle ore 14 di sabato 22 luglio 2017;
  • la domanda , con la firma digitale e l’invio, va invece effettuata nel periodo compreso dalle ore 9,00 di lunedì 21 agosto 2017 alle ore 14,00 di venerdì 6 ottobre 2017.
E’ appena il caso di ricordare che per le riduzioni compensate del 2016, è stato introdotto un nuovo sistema di calcolo che differenzia le percentuali di riduzione non solo in funzione del fatturato in pedaggi dell’impresa, ma anche della classe ecologica dei veicoli utilizzati in autostrada; ciò al fine di rispondere ad alcuni rilievi mossi dall’Unione Europea, soprattutto sull’applicazione di un coefficiente moltiplicatore al fatturato in pedaggi.
Di conseguenza, per i pedaggi 2016 il beneficio sarà riconosciuto ai veicoli euro 3 e superiori, individuati nella classe B 3, 4 e 5 del sistema di classificazione assi sagoma (o in quelle 2, 3 e 4 del sistema volumetrico in uso in alcuni tratti autostradali, come ad es. la Pedemontana), secondo le seguenti percentuali:
 
FATTURATO (in €) CLASSE VEICOLO PERCENTUALE DI RIDUZIONE
200.000 – 400.000 Euro V o superiore 4%
200.000 – 400.000 Euro IV 3%
200.000 – 400.000 Euro III 2%
     
400.001 – 1.200.000 Euro V o superiore 6%
400.001 – 1.200.000 Euro IV 5%
400.001 – 1.200.000 Euro III 4%
     
1.200.001 – 2.500.000 Euro V o superiore 8%
1.200.001 – 2.500.000 Euro IV 7%
1.200.001 – 2.500.000 Euro III 6%
     
2.500.001 – 5.000.000 Euro V o superiore 10%
2.500.001 – 5.000.000 Euro IV 9%
2.500.001 – 5.000.000 Euro III 7%
     
Oltre 5.000.000 Euro V o superiore 13%
Oltre 5.000.000 Euro IV 11%
Oltre 5.000.000 Euro III 9%























 
Per le imprese che hanno realizzato almeno il 10% del fatturato in pedaggi nelle ore notturne (con ingresso in autostrada dopo le 22 ed entro le ore 2, ovvero uscita prima delle ore 6), la riduzione compensata è incrementata del 10%; l’incremento è applicato allo sconto spettante alla singola impresa, tenuto conto dell’eventuale appartenenza a forme associative, fermo restando comunque il limite percentuale massimo di riduzione del 13%.
Si fa riserva di inviare il testo della delibera approvata ieri (ed ancora in corso di correzione finale) non appena verrà pubblicata (sul sito dell’Albo e in Gazzetta)
Da ultimo si fa presente che sempre nella seduta di ieri il Comitato Centrale ha ratificato le delibere assunte d’urgenza dalla Presidente Di Matteo il 26 aprile 2017 e diffuse solo ai primi di giugno riguardanti le somme complessive a disposizione per il pagamento degli sconti sui pedaggi 2015 (disponibilità di somme sul capitolo di spesa; utilizzo delle risorse per il pagamento del saldo 2015 e determinazione finale delle aliquote ridotte per scaglioni di fatturato).